Brunori Sa, e io? {e noi?}


Foto di Brunori Sas che ho scattato al Premio Tenco 2017

È davvero tardi e domani ho una verifica di storia: dovrei dormire.


Però non so se è perché la mamma ha ragione dicendo che se prendo un caffè alle 14 sto sveglio tutta la notte o perché ho appena finito di guardare l'ultima puntata di Brunori Sa, ma sono troppo in fibrillazione.

Sento di dover assolutamente scrivere quanto sia emozionato dopo aver visto questo programma. È epico.


C'è da fare una piccola premessa, però, per chi proprio non sa un cavolo di quello di cui sto parlando: Brunori Sas è un cantautore calabrese fortissimo e mi vergogno nel dire che in effetti non saprei aggiungere altro, se non il fatto che la mia canzone preferita scritta da lui è Italian Dandy. Ha fatto un programma su Rai Tre da tre puntate chiamato Brunori Sa, che ho appena terminato e sono senza parole, è da guardare.


Sarà perché non so cosa fare nella {e della} mia vita o sarà perché sono un superficiale diciassettenne illuso che crede che questo mondo abbia ancora un sacco di segreti che la nostra generazione deve svelare, ma le domande di Brunori su temi che di primo acchito ho subito ritenuto banali mi hanno invece sconvolto nel profondo.

Sparo ora in maniera raffazzonata alcune di queste:

Cosa vuol dire avere successo?

A cosa serve?

Dove viviamo?

Abbiamo un obiettivo?

Ci curiamo del nostro corpo?

Ok, leggendole viene a tutti da rispondersi, pensando a sé. Ma cosa si diranno gli altri? Nessuno ci pensa, è più istintivo {e più facile?} risolvere certi dilemmi per sé prima che per la collettività. L'Io ha preso il posto del Noi o e sempre stato così ed è normale? È forse questa la nuova interpretazione di successo? Non sappiamo più dove sbattere la testa e più io mi avvicino ai miei tanto attesi 18 anni più mi rendo conto che tutte le nostre sicurezze sono solo enormi martelli che ci spingono solo ancora più lontano.

In questo mondo sottosopra i genitori dove stanno? Brunori in tv ha fatto un featuring con sua mamma, ma io cosa devo fare? So che hanno ragione, eppure è davvero palese il loro tentativo di imporsi sulla mia personalità ormai storta e più loro si ostinano a raddrizzarmi, più io mi dispero nel rendermi conto di quanto stia sbagliando la mia vita, non riuscendo tuttavia ad ammettere quanto sono e quanto siamo tutti messi male.



Brunori Sas sul palco del Premio Tenco 2017

Ecco, perfetta dimostrazione di come la pluralità stia soccombendo all'io sempre crescente, a quanto abbia pensato a me come riflesso della società piuttosto che la mia generazione come riflesso del mio atteggiamento.

Quindi sono qui, nel letto, al buio, a farmi i trip mentali, ma Dario Brunori è l'unico che secondo me ha messo ancora più in subbuglio tutti i dubbi dell'uomo a sufficienza da portare una chiarezza inversa, per assurdo.


Domani all'Ariston ci sarà Brunori a Teatro - Canzoni e Dialoghi sull'Incertezza ed io ho scritto a Brunori per chiedergli se riusciremo a beccarci e se potrò essere un po' incerto assieme a lui, vediamo cosa succederà.


AGGIORNAMENTO 28 Aprile 2018 ore 00:23

Dopo un'intera giornata di continui messaggi su instagram a Brunori ed email al suo manager, il manager mi ha risposto così:


io, notando il numero di telefono nella firma, ho tentato una disperata chiamata, in cui Matteo, gentilissimo mi ha ribadito che se avesse detto a Brunori di un'intervista lo avrebbe "preso a male parole"... però, per farsi perdonare, mi ha chiesto quanti siamo in tutta la redazione di Radioimmaginaria, regalandomi tre biglietti per lo spettacolo, che è stato epico.


Brunori ti adoriamo tutti


AGGIORNAMENTO 29 Aprile 2018 ore 23:01

Ho sbagliato! Non sono solo tre puntate! Ce ne sarà un'altra stasera!

  • Twitter
  • Instagram
  • Spotify
  • Flickr
  • Facebook
0